index

MODDERS SQUADRA CORSE CEM (CAMPIONATO EUROPEO DELLA MONTAGNA) – Si conclude anche questo Campionato Europeo della Montagna 2018/2019, l’unico campionato esistente su Assetto Corsa svolto in salita siglato MODDERS SQUADRA CORSE, composto da 12 tappe attinenti al Campionato Europeo vigente. Nell’ultima prova in Austria si sono presentati tre contendenti per la prima posizione di testa, a svettare nonostante l’insidiosa prova di Krajiska Zmija resa scivolosa da un asfalto logoro e palesemente liscio è ancora una volta il driver del team “SISEM PSV” MANOLO POLONIOLI che con la sua performante e scalpitante Tatuus Formula Masters si aggiudica la gara e mette definitivamente l’ipoteca sul campionato; non male gli altri due driver contendenti e speranzosi di un eventuale errore del Polonioli, rispettivamente LUCA SCIORTINO della “LS Motorsport” a bordo della sua obsoleta ma ancora performante OSELLA PA 20s, che col suo terzo posto di gara chiude secondo in campionato distaccato da 23 punti; il terzo posto se lo aggiudica il funambolico MAURIZIO CAPUZZO portacolori assieme al figlio Marco della “CM MOTORSPORT” che su RADICAL SR4 EVO chiude secondo in gara cercando di rosicchiare punti al driver Sciortino per soffiargli la posizione, ma comunque chiude il campionato con un terzo posto assoluto degno di nota, staccato da soli 2 punti dal secondo. Il campionato parte subito dalla prima tappa, la Coppa Nissena con altri top driver pretendenti al titolo difatti la vince il pilota nisseno della “F.A. Motorsport” GIOVANNI FALCI su Formula Tatuus già assoluto nel precedente CEM, che mette in risalto la voglia di replicarsi anche in questo ma presenza incostante per motivi lavorativi, subito seguito dal Polonioli e da un altro grande sim-driver Francesco Giuffrida “e-Motorsport Canarias” che su NORMA M20 FC chiude terzo e fa capire a tutti i piloti di sport prototipi e formula che sarà uno dei driver che detterà legge tra le curve delle salite, difatti vincerà a Rechberg Rennen e Mickhausen , ma purtroppo dopo poco l’ultima vittoria, darà forfeit per il resto del campionato restandone una meteora. Durante il campionato i succitati piloti hanno lottato a suon di vittorie scambiandosi spesso le posizioni, sia di manche in manche che di gara in gara. Altro driver dal piede pesante in campionato che ha saputo anche ben interpretare e stare attaccato ai primi, spesso a podio è ANTONELLO BRUNO “Team Ammiocuggino” su Radical SR4 (4° assoluto in classifica generale), che nella classe E2SC si è spesso trovato a duellare sia con CAPUZZO che con VALERIO MAGLIANO, quindi in una classe numerosa con 6 partecipanti iniziali, ci si augura che nella prossima stagione sia tra i top driver di testa, magari anche vincitore assoluto. Non sono mancati i duelli e le rivalità nelle altre classi, difatti citiamo la CN 2000 vinta da ANTONIO PALERMO su Norma M20FC; la GT3 con l’unico partecipante MARIANO LOMBARDO BMW Z4; la E1 ITALIA con 6 partenti, vinta da OMAR SERTORI “SISEM PSV” su AUDI A4 STW in una classe dove facevano bella mostra anche le superbe ed indomabili Alfa Romeo 156 STW vetture trapiantate dalla pista alla salita; E1 ITALIA 1600 vinta da RENATO SAMBATARO “SimRacing Team Ammiocuggino” a bordo di una formidabile VOLKSWAGEN GOLF; si narra di una classe affollata, strepitosa, combattuta da abili piloti nostalgici della vecchia e mitica, ma allo stesso tempo aggiornata e bombata FIAT 127 di E1 ITALIA, piccolo bolide di soli 1150 cc.

Scelto da ben 10 piloti, che hanno allietato i server di gara a suon di sound e temponi, a spuntarla tra loro e il temutissimo STEFANO BIANCA “TEAM AMMIOCUGGINO” che stacca di ben 40 punti in classifica il suo piu’ vicino avversario, lode a questa classe, lode al vincitore di questa classe, lo aspetteremo nel prossimo campionato con un mezzo più idoneo alla classifica assoluta. Abbandonando le leggende del gruppo “E” si passa alla gruppo A 1600 poiché la classe A 2000 che l’anno precedente aveva visto due contendenti quest’anno è stata disertata, ma la 1600 nonostante 2 presenti al top l’ha vista spuntare al pistaiolo ANTONELLO TIGLI su HONDA CIVIC EG6 TYPE R. E’ la volta delle piccole PEUGEOT 205 1300 GR A, vettura divertente e prestazionale preferita da ben 6 piloti, classe vinta dall’ormai affermato PAOLO ALESSI “SISEM PSV” che ha saputo trarre il massimo da questo piccolo bolide. Una classe prestigiosa sia per vettura dal fascino retrò che per preferenza di partecipanti è stata la GR A oltre 2000, presenziata da ben 4 ALFA ROMEO 75 3000 V6 e da una BMW E30 che nulla ha potuto con le sue rivali, a spuntarla per primo è stato il diabolico pilota “SISEM PSV” ANDREA SORLINI che pennellando ed intraversa do con abilità straordinarie, ha condotto alla grande i cavalli di razza della sua Alfa con 37 punti di margine sul performante LUCA GANDINI. Vince la SILHOUETTE 1600 a bordo di una ostica ma fantastica FIAT X19 DALLARA il driver della “Targa Florio Team” EMANUELE RICHIUSA”, categoria con tre soli iscritti ma soltanto due duellanti. Nella SILHOUETTE 1300 la spunta sull’unico diretto rivale CUAZ FRANCESCO che con prestazioni maiuscole stacca pesantemente il suo avversario. Con la sempre verde ed affascinante PORSCHE 911 3.0 vince la classe GTS+2.5 GIUSEPPE VIOLA, ormai noto pilota temerario sia in pista che in salita, nonché neo vincitore del campionato V8 SUPERCARS INTERNATIONAL by Modders Squadra Corse. Quest’anno ci sono i neo iscritti al gruppo che per regolamento si sono presentati per sfidarsi nelle classi RACING START PLUS e MINICAR, un gruppo di piloti affiatati e svezzati nel loro primo campionato, pronti per essere promossi nelle categorie superiori, di seguito citeremo le loro classifiche. La RS PLUS-RSTB 1.6 PLUS che con due modelli di auto, ovvero la MINI COOPER S TB e la PEUGEOT 208 GT ha dato il via a 7 partecipanti, dove sulle 12 tappe del CEM ha visto tagliare per 20 punti in piu’ nel carniere il pilota CAPUZZO MARCO “CM MOTORPORT” ai danni di ENZO ODORIZZI, entrambi su Mini Cooper, chiudere a parità di vettura con soli 20 punti di distacco in una classe così combattuta dà i meriti al vincitore ma anche al suo diretto rivale, quindi congratulazioni ad entrambi, anche sé da puntualizzare che con la ostica e poco competitiva Peugeot 208 GT SIMONE VACIRCA si insedia bella terza posizione di classe, evitando un podio tutto Mini. La classe RS Plus 2.0 che vede schierarsi ben otto partecipanti con le fascinose CLIO RS 200 ed HONDA CIVI TYPE R, tutte rigorosamente auto aspirate, vede svettare con numerosissimi punti, ben 300 !!!; il driver LIBORIO CHIAPPARO su Renault, seguito da un’altra Clio, quella di MAURIZIO FALLICO staccatissimo dal primo ma comunque buon secondo, chiude il podio LEONARDO DI BARI che sfrutta tutta la cavalleria della sua Honda per stare a ridosso del secondo. La RS PLUS-RSTB 1.4 PLUS, una classe con tre partenti e due modelli di auto, l’ALFA ROMEO MITO 1.4 Tb e la FIAT ABARTH 595 SS, in cui spicca un serrato duello tra PETRAGALLO RAFFAELE e Lojacono Mettlach Gabriele “e-Motorsport Canarias”, con quest’ultimo a vincere il duello, lasciando una manciata di punti al terzo classificato.

Dulcis in fundo, troviamo una categoria, la più amata, che con le piccole bicilindriche viene denominata BIC-700 GR 5 che con le sue FIAT 500 potenti nonostante la loro cilindrata piccola, ma leggere ed elettro robotizzate nel cambio, hanno dato spettacolo in campionato, presentandosi con 10 piloti per un trono, questa categoria ha visto tanti bravi driver, ma i due che si son contesi il campionato ci hanno tenuti matematicamente in suspance fino al traguardo, difatti vince GIUSEPPE GAETANI con l’unica FIAT 126, che la spunta su un arrembante ANDREA NOFERI BARBIERI che per soli 18 punti consegna il titolo al GAETANI, entrambi hanno vinto gare senza risparmiarsi, ma giova precisare e dare atto che in mostra in questa classe ci sono stati altri 2 piloti, ovvero NATALE LOMBARDO e GIUSEPPE LUPO contendenti per il podio di classe e sulle difensive da ALESSANDRO COLETTI e GIUSEPPE SANTONOCITO, anche loro con tanti punti. Siamo in chiusura, le vacanze in attesa del prossimo campionato ci attendono, ma prima di chiudere questo articolo, un RINGRAZIAMENTO DOVEROSO va ai nostri ADMIN “tutti” che curano e migliorano i veicoli, le skin, i tracciati e gestiscono i server di gara, senza di loro tutto questo non potrebbe succedere. Buone vacanze MODDERS SQUADRA CORSE.
Scritto da Luca Sciortino